venerdì 21 aprile 2017

Ballando con le stelle Selvaggia vis Giuliana



C'è sempre un grande attrito fra Giuliana De Sio e Selvaggia Lucarelli componente della giuria di Ballando con le stelle. La lucarelli dietro parole gentili, di profondo rispetto manda sempre delle frecciatine e dei voti negativi a Giuliana De Sio, persona dal carattere non facile, a tratti fragile, arrabbiato ma sincero.

Prima di tutto vediamo chi è Selvaggia Lucarelli e quanto sia professionalmente adatto il suo ruolo di giudice in una gara di ballo.

Selvaggia Lucarelli inizia la sua carriera come attrice di teatro di commedie spesso con Max Giusti, che è stato per lungo tempo anche il suo compagno. Debutta in teatro con l'opera di Antonio Giuliani dal titolo "Porci e bugiardi", in seguito nello stesso anno recita nella celebre opera di Luigi Pirandello "Pensaci giacomino". Collabora ancora con Giusti nel 1999 -2000 in diversi spettacoli dai titoli: "un pesce fuor d'acqua, 30 anni e Il grande sfracello", quest'ultimo è la parodia del celebre reality "Il grande fratello" arrivato in quel periodo anche in italia con grande successo. Nel 2001 ottiene un ruolo insieme ad Anna Mazzamauro in la " La strana coppia" di Neil Simone. Nel 2002 recita di nuovo con Giusti nello "Scemo del Villaggio Globale". 

Nonostante le sue partecipazioni teatrali il successo vero e proprio per Selvaggia arriva nel 2002 con il suo blog “Stanza Selvaggia” , blog di successo con articoli altamente ironici che poi la portano a collaborare con noti giornali come Max, Il Tempo e Libero. 
Il tempo passa, la notorietà aumenta, così approda anche in diversi programmi televisivi nel 2003 come ad esempio il reality RAI “L’isola dei famosi” nel ruolo di opinionista, mentre nel 2005 ha partecipato nel programma Mediaset “La Talpa”, in contemporaneo partecipa anche in programmi radiofonici come conduttrice per Radio 2 nel programma “Dietro le quinte”, subito l'anno successivo in" Senti chi parla".
La bella Lucarelli inizia anche un'esperienza da conduttrice affianco a Michele Mirabella nel programma RAI 3 “Cominciamo bene estate”. La partecipazione in radio i programmi televisivi portano all'attenzione degli italiani Selvaggia Lucarelli che a seguito di questa notorietà scrive dei libri come “Mantienimi” pubblicato dalla Mondadori, ancora una volta oggettivamente a rendergli merito e successo è lo scrivere e non il recitare. Per completare il suo bagaglio artistico Selvaggia decide di partecipare come concorrente e non come opinionista nel reality "La Fattoria" condotta da Barbara Durso, ma fu eliminata nella dodicesima puntata. Con il realety La fattoria non termina la carriera televisiva di Selvaggia, e nel 2007 lavora su Sky Vivo nel ruolo di giurato nel programma “The Bachelor – l’uomo perfetto” insieme a: Claudia Montanarini, Dario Cassini e la conduttrice Ellen Hidding. Nel contemporaneo lavora per Diva e donna con una serie d'interviste a personaggi famosi con il suo caratteristico stile ironico. Nello stesso anno il desiderio di teatro per Selvaggia si fa di nuovo sentire e così partecipa con il ruolo di Ester nello spettacolo “Se prima eravamo in due”, insieme a Gianluca Ansanelli. Sempre nel 2007 cura per Sky vivo la conduzione del programma “Scelgo Te – gay, etero o impegnato?”.
Dal 2008 al 2015 una serie di programmi ma mi pare non il teatro. Una donna che ha fatto una cavetta molto lunga, molto brava, professionale, una donna molto bella e elegante, di carattere ma che non ha coronato il suo sogno principale, essere affermata come attrice, tutto l'ha resa famosa, tutto gli ha dato soddisfazione ma non la carriera da attrice. 
Giuliana De Sio è da sempre quell'attrice aristocratica, diciamo quasi da Hollywood, quella da premio Donatello, rappresenta il sogno nel cassetto non riuscito da Selvaggia Lucarelli, per questo a Giuliana anche il successo in quella trasmissione di ballo no! Secondo me da questa motivazione ne scaturisce questa ostilità che compromette il giudizio con pregiudizio di fondo. Da questo le frecciatine e pareri negativi mascherati dietro parole: ti rispetto, ti voglio bene ma poi si rema contro nonostante Giuliana ce la metta tutta. 
C'è una considerazione che dovrebbe fare ogni trasmissione televisiva improntata sull'agonismo, ed è la professionalità di chi giudica. A Ballando con le stelle non tutti, anzi forse pochi hanno un bagaglio artistico o agonistico adatto a giudicare chi balla, la Lucarelli in testa a tutti (non me ne voglia per questo mio giudizio personale) non lo è perchè nella sua carriera mi pare che il ballo proprio non vi sia, certo c'è un opinione visiva personale, su come si stia svolgendo la performance, questo è utile ma non è un giudizio tecnico, forse sarebbe più adatta la Carlucci ch'è stata una pattinatrice e non lei. 
Su Giuliana non tutti sanno che dietro quel carattere fragile e sincero c'è una donna che si è messa in gioco, con grande forza e rischio, lei magari non potrebbe neanche ballare, visto i problemi che ha avuto alle gambe nel passato, problemi gravi di trombosi.

Rago Alfonso

Premetto che queste sono solo delle mie considerazioni personali, scaturite dal mio ruolo di spettatore del programma... Perdonate il mio scrivere non sono un professionista

Avevo tre sacchetti di fagioli





Avevo tre sacchetti di fagioli aggrediti dagli animaletti, quegli esseri neri, maledetti, piccolissimi e che bucano i fagioli. Inorridito ho pensato di buttarli subito via, poi ho pensato a come sono fatte le persone, vedo sempre in modo fantasioso le cose. Ho pensato alle persone buone e alle persone cattive, non dobbiamo mai cadere nel qualunquismo e gettare via tutti, dobbiamo scartare dalla nostra vita le persone cattive e tenerci le buone. Così con la santa pazienza ho scartato i fagioli buoni da quelli cattivi, ho conservato i buoni, li ho lavati, ammollati nell'acqua e li ho congelati, ho gettato via i cattivi. Posso comprarmi tre sacchetti di fagioli, in costo fa ridere, il punto è anche che, c’è chi è meno fortunato di noi, la vita va ringraziata sempre! C’è chi non ha nulla, conosce la fame, a volte non ha nemmeno l’acqua, quei fagioli li avrebbe mangiato anche senza scartarli. La vita ringraziatela sempre! Con fede ringrazio Dio! 

Rago Alfonso

venerdì 14 aprile 2017

Cambia il vento per Donald Trump




Durante la campagna elettorale Trump ha detto qualche sciocchezza, anche sulle donne (pur sbagliando), ha parlato di un'ostilità verso l'uso delle armi da guerra, di voler arginare l'entrata di clandestini con quel muro sul Messico fra l'altro già previsto prima... Ha detto di volere un ravvicinamento con Putin, tutto insomma dissonante alla linea del presidente uscente, quindi anche dissonante dalla linea dell'avversario Hillary Clinton. Trump è stato oggetto di critica mondiale, specie europea per essere fuori linea con alcune caratteristiche dei presidenti precedenti, l'ira su questa terra per mesi da parte di una buona parte dei governanti europei e delle opinioni pubbliche, innorriditi da quel presidente razzista. Oggi tutti l'applaudono, perchè lo fanno? Lo fanno perchè ha sganciato 59 missili sulla Siria con anche un incidente internazionale con la Russia, una super bomba sull'Afghanistan, poi si prospetta uno scenario di guerra peggiore con la Corea del nord con rischio di un conflitto nucleare, tutti lo applaudono per azioni di guerra, fra l'altro nel periodo dell'anno meno indicato, quello di pace, cioè della Pasqua. In realtà Trump ha solo cambiato vento alla sua bandiera, si è adeguato all'industria delle armi per poter continuare ad essere il presidente USA, con il plauso del resto del mondo interessato al commercio clandestino delle armi. Oggi non è vero che viviamo in un secolo meno insanguinato dalla guerra, è solo stata mascherata, resa con ipocrisia giusta, è questo il punto, il sangue innocente è versato in uguale misura, solo che non ce lo fanno notare, gli danno un velo di giustizia, con disinvoltura, ipocrisia e complicità anche da parte dei media. 

Perdonate il mio scrivere pessimo, carpite il senso di quello che vi ho scritto, grazie per aver letto, Rago Alfonso.